2011

  • Posted on marzo 11, 2015

Programma delle attività Corse per Haiti del 2011:

23 aprile Haiti Fun Run a Feletto Umberto (UD)
30 aprile Cicloturistica a Feletto Umberto (UD)
30 aprile Giovanissimi a Feletto Umberto (UD)
1 maggio Corsa per Haiti a Feletto Umberto (UD)
8 maggio Marathon Bike per Haiti e Eco Bike a Primulacco (UD)
11 settembre LeggendAria, Buja (UD)

Granfondo Marathon Bike Haiti RunLeggendaria classifiche

Marathon Bike per Haiti 2011 Masolino

CORSA PER HAITI 2011

L’ a.s.d. Chiarcosso, sotto l’egida dell’UDACE-Csain, organizza la 19^ edizione della Corsa per Haiti. La manifestazione, è valida per il campionato nazionale Granfondo e Mediofondo Udace.
DENOMINAZIONE:  19^ Corsa per Haiti
ORGANIZZAZIONE: A.s.d. Chiarcosso – Help Haiti.
DATA:  01 Maggio 2011
LOCALITÀ PARTENZA E ARRIVO: Feletto Umberto (UD)
ORARIO PARTENZA: 9.00 Lungo, 9.30 Corto
APERTURA GRIGLIEOre 08.30 Lungo, 09.10 Corto
PERCORSI: Lungo km.149 – Corto km.106
PERCORSO LUNGO: Km. 149 dislivello 2.687 mt. ca.
Feletto Umberto, Reana del Rojale,Udine, Reana del Rojale, Nimis, Attimis, Faedis, Attimis, Taipana, Lusevera, Tarcento, Lusevera, Nimis, Tarcento, Magnano in Riviera, Artegna, Buja, Treppo Grande, Colloredo di Monte Albano, Fagagna, Moruzzo, Pagnacco, Tavagnacco, Feletto Umberto
PERCORSO CORTO: Km. 106 dislivello 1.457 mt. ca.
Feletto Umberto, Reana del Rojale,Udine, Reana del Rojale, Nimis, Taipana, Lusevera, Tarcento, Lusevera, Nimis, Tarcento, Magnano in Riviera, Artegna, Buja, Treppo Grande, Colloredo di Monte Albano, Fagagna, Moruzzo, Pagnacco, Tavagnacco, Feletto Umberto
Un percorso bello e abbastanza tecnico per chi lo aggredirà col piglio agonistico mentre è divertente e giustamente impegnativo per chi deciderà di affrontarlo con lo spirito, più pacato, del turista. Lungo i 60 chilometri del percorso il paesaggio naturale è caratterizzato da un raro equilibrio di morfologie diverse, che si rincorrono in un gioco vivace di atmosfere, forme e colori. Le ordinatissime aree coltivate si alternano al mistero e alla forza dei boschi, passando dolcemente dai castelli alla civiltà delle ville e dei borghi rurali. Il fascino e la maestosità dei monti delle Alpi Giulie si sposano con la purezza e la leggerezza dell’aria, con la serenità ed il profumo della campagna che offrono una pausa benefica alla vita stressante, rumorosa e inquinata della città.
CRONACA: Un migliaio gli iscritti alla corsa e 901 i partenti oggi a Feletto Umberto per la 19 a edizione della Corsa per Haiti; Starter di eccezione è Franco Pellizzotti anche testimonial della corsa. Nonostante le previsioni meteo la giornata è tersa e la temperatura perfetta. I primi a prendere il via i granfondisti mentre mezzora dopo muove anche il gruppo di quanti affrontano il percorso mediofondo.
GRANFONDO Dopo alcuni chilometri iniziano subito gli allunghi ed il più vivace è Roberto Pagnin (Barbariga) che riesce a formare un gruppetto di fuggitivi di sei unità che si disintegra però sulla prima salita. Prendono la testa della corsa Ivan Zardello (Spezzotto) e Devid Bevilacqua (Scott) che fanno segnare il loro vantaggio massimo all’inizio della salita di Villanova delle Grotte; sono ben 2′ e 15″ i minuti che lo sloveno MAROVT HELESIC (Barbariga) riesce a recuperare ai battistrada nella salita riacciffandoli in prossimità dello scollinamento. Il terzetto procede in armonia ma negli strappi successivi Bevilacqua comincia a perdere dei metri sui compagni recuperando poi in discesa. Non riesce però a tenere il passo sull’erta di Fagagna e da il via libera al friulano Zardello e allo sloveno Marovt; sulla salita di Moruzzo, ultima difficoltà prima dell’arrivo, i due salgono alla pari con il friulano che sceglie un cambio più leggero dando l’impressione di maggior freschezza. Lo sloveno non è forte in volata ma Zardello non lo conosce e così decide di scattare ai 1300 metri lasciando il compagno di fuga sui pedali. Arrivo quindi solitario di Zardello che precede di 10 secondi lo sloveno. Negli ultimi metri di gara Bevilacqua è raggiunto dagli inseguitori e dovrà accontentarsi dell’8° piazzamento. Tra le donne la prima sul traguardo è Patrizia Romanello (team Salvador)
MEDIOFONDO Partenza alle 9.3o per la mediofondo che schiera al via oltre 600 ciclisti. La prima vera fuga dopo una ventina di chilometri; al passaggio per Qualso si muovono Guizzarro (frecce rosse), Da Pretto (Federclub Trieste), Lenarduzzi (Team Haiti), Volpe (Freccerosse) e Bedon (Blubike). Il quintetto rimane integro lungo la salita di Monteaperta e la successiva discesa verso Vedronza ma Bedon e Da Pretto perdono contatto lungo la salita di Villanova delle grotte dove i due delle Freccerosse riescono a mettere in difficoltà anche Lenarduzzi. Da qui fino all’arrivo non c’è più storia con il friulano preso nella morsa dei romagnoli. Sull’arrivo la volata è predestinata con Volpe vincitore e Lenarduzzi ad occupare la piazza d’onore davanti a Guizzarro. Tra le donne invece la prima a tagliare il traguardo è Laura Messina (A&B Biohaus Nadali) che sul traguardo di casa sua corona il sogno della vittoria nella categoria femminile concludendo la corsa il 3h 24′ alla media di 30,240 km/h.
Soddisfazione dei partecipanti per l’ottimo percorso e per la splendida giornata di sole che ha reso gradevoli anche le difficoltà dettate dall’altimetria della gara. Grande soddisfazione anche per gli organizzatori che, nonostante le tante concomitanze del 1° maggio (ben 9 le granfondo) hanno visto la loro corsa popolata da un migliaio di ciclisti. Infine graditissima la esclusiva felpa Sportful inserita tra i gadget della corsa che la maggior parte dei concorrenti ha subito indossato.

»Torna Su

MARATHON BIKE PER HAITI 2011

L’ a.s.d. Chiarcosso, sotto l’egida dell’UDACE-Csain e in collaborazione con a.s.d. Grigioneri 2000, a.s.d. Ki.Co.SyS. Ermetic serramenti, a.s.d. Pedale Gemonese, a.s.d. cicli Granzon, a.s.d. Amici & Bici Biohaus Nadali, a.s.d. Stella Azzurra, e a.s.d. Cerneglons 87 organizza la sesta edizione della “Marathon Bike per Haiti” a carattere agonistico.
DENOMINAZIONE: 6^ Marathon Bike per Haiti
ORGANIZZAZIONE: A.s.d. Chiarcosso – Help Haiti.
DATA: 08 Maggio 2011
LOCALITÀ PARTENZA E ARRIVO: Primulacco (UD)
ORARIO PARTENZA: ore 9.45 Lungo; – ore 10,00 Corto
APERTURA GRIGLIE: Ore 9.20 Lungo; – ore 9,50 Corto
PERCORSI: la “Marathon Bike per Haiti” prevede due percorsi, uno Lungo di 57 km circacon un dislivello di ca. 1.600 mt. e uno Corto di 44 km circa con un dislivello di ca. 1.200 mt., che si snoderanno sulle colline moreniche di Nimis e Monteprato e nei vigneti di Savorgnano al Torre.
CRONACA:Primulacco con la festa dei fiori è stata la cornice perfetta per la partenza e l’arrivo di questa edizione della Marathon bike per Haiti. Sono oltre settecento i partenti che si suddividono sui tre percorsi a loro disposizione e sono due friulani “doc” a vincere le gare di Marathon e fondo. Il cividalese Denis VOGRIG (Team Granzon) vince la marathon percorrendo i 60 km di gara in 2h 37′ 38″ alla media di 22,84 km/h mentre Daniele Masolino (Sammardenchia) si classifica primo nella fondo chiudendo la corsa dopo 2h 3′ 51″ alla media di 23.25 km/h. Tra le donne sul gradino alto del podio salgono Marika Covre (Vivibike) nella fondo e Paola Maniago (Acido lattico) nella marathon.
MARATHON – E’ un gruppo di oltre 250 concorrenti quello che attende il via di questa edizione in una giornata che dal punto di vista meteo è perfetta. Si parte subito a grande velocità per scremare il gruppo che arriva allungato ma ancora compatto all’attacco della prima salita. Le prime difficoltà delineano subito i valori ed in testa, al passaggio per il monte Croce, cè un terzetto composto da De Polo, Bevilacqua dall’austriaco Noc; con 12″ di ritardo passa anche Denis Vogrig mentre a 1′ 1″ passano Filosi, Giuseppin, Gorini e Cabbai. All’inizio della salita del monte felettis Vogrig ha già agganciato i tre di testa mentre dietro si tenta di raggiungere i fuggitivi. Nella discesa Cabbai finisce fuori strada e perde alcune posizioni mentre all’inseguimento dei quattro battistrada rimangono Giuseppin e Gorini che all’inizio della salita di Monteprato fanno segnare un ritardo di 2′ 50″. In testa alla corsa si continua a mantenere il ritmo ma nelle discese Vogrig soffre lasciando l’iniziativa agli altri; la discesa verso Nimis è decisiva anche per la gara di Giuseppin che è costretto a fermarsi causa foratura. I quattro di testa affrontano l’ultima asperità della giornata è le rampe al 25% di pendenza di punta Bellone mettono fuori causa Bevilacqua che alza bandiera bianca. Il terzetto raggiunge compatto la pianura e quindi la volata è la soluzione; anticipa tutti De Polo ma Noc e Vogrig sono attentissimi e non si fanno sorprendere. L’arrivo è al fotofinish con Vogrig che può festeggiare con i suoi fans.
FONDO – Sono oltre 200 al via anche i concorrenti che hanno scelto il percorso di 48 km; si parte subito ad un buon ritmo con Alberto Locatelli (Pedale gemonese) subito in evidenza. Chilometro dopo chilometro il gemonese incrementa il suo vantaggio; alla divisione dei percorsi il battistrada può amministrare 1′ 50″ sul primo inseguitore che è Daniele Masolino (Sammardenchia). Tesolin e Rizzi sono a 2′ 53″ mentre Pavan e Pizzuti sono altre 6′. Manca solo la salita di punta Bellone e Locatelli mantiene bene il suo ritmo di corsa scollinando senza problemi ma la beffa è li dietro l’ultimo curva dell’ultima discesa della giornata; una foratura rende inutili tutti i suoi sforzi lasciando via libera a Masolino che vince ma sull’arrivo nemmeno esulta. A 28″ Tesolin mentre dopo 30″ taglia il traguardo anche Rizzi. Per la medaglia di cartone bisogna attendere ancora qualche minuto ed il quarto posto è di Pavan.

»Torna Su

HAITI FUN RUN 2011

DENOMINAZIONE: 2^ Haiti Fun Run
ORGANIZZAZIONE: A.s.d. Chiarcosso – Help Haiti. con l’autorizzazione del Comitato Provinciale FIASP di Udine e il Patrocinio del Comune di Tavagnacco
DATA: 23 Aprile 2011
LOCALITÀ PARTENZA E ARRIVO: Feletto Umberto (Ud)
ORARIO PARTENZA: partenza libera dalle 16.00 alle 16.30
PERCORSI: 6, 11 e 16 km.

»Torna Su

CLASSIFICHE 2011

Combinata per Haiti

Corsa per Haiti, Granfondo

Corsa per Haiti, Mediofondo

Marathon Bike per Haiti, Percorso Lungo

Marathon Bike per Haiti, Percorso Corto

»Torna Su


About the Author


admin


You must be logged in to post a comment.