Haiti nuovamente in difficoltà, dal Friuli un aiuto concreto attraverso le donazioni

  • Posted on settembre 11, 2017

Dopo l’uragano Matthew del 2016 e il catastrofico terremoto del 2010, ancora macerie e allagamenti nei Caraibi. Il passaggio di Irma, considerato uno degli uragani più potenti della storia, ha portato nuovi disagi alla popolazione haitiana, già provata dai fenomeni naturali degli ultimi anni.

Sull’isola incombono inoltre altre due nuove minacce: lo spettro del colera (oggi si affronta il primo giorno di scuola) e l’arrivo di Jose, un secondo uragano, classificato di categoria 4, che potrebbe colpire nuovamente le coste già messe a dura prova 5 giorni fa . Una situazione devastante per una delle popolazioni più povere del mondo. L’A.s.d. Chiarcosso, insieme alla onlus Pane Condiviso,come sapete da 25 anni  cerca di aiutare e sostenete, sia con le sue manifestazioni sportive che con le donazioni raccolte, il piccolo stato haitiano. Un nuovo appello alla solidarietà viene lanciato da Sante Chiarcosso, presidente del team Help Haiti: “Il Friuli non si dimenticherà nemmeno questa volta di Haiti. E’ e sarà sempre il nostro obiettivo finale”, spiega -. “Per questo motivo saremo dal 15 al 17 settembre al Cosmo Bike Show di Verona, la nota fiera della bicicletta (all’interno del Padiglione 9 -stand C 14-5), dove inizieremo già a raccogliere le iscrizioni per la Granfondo di Cividale del Friuli e la Combinata, utili per raccogliere il denaro per portare avanti il progetto “Kay, insieme nella gioia”.

“Ricordo che ai ciclisti iscritti – ha concluso il patron di Help Haiti -,  sarà donato un prestigioso pantoloncino della Sportful da abbinare alla maglia tecnica creata per la passata edizione nella quale festeggiavamo il nostro 25° anno”.

Per l’occasione sarà possibile iscriversi:
– a soli 25 euro alla Granfondo di Cividale del Friuli nelle valli del Torre e Natisone del 13 maggio 2018
– e a soli 45 euro alla Combinata prevista in abbinamento con la Marathon Bike di Attimis del 15 luglio 2018.

Nella foto in alto le conseguenze del passaggio dell’uragano Irma sull’isola di Saint Martin il 6 settembre 2017 (Gerben Van Es/Dutch Defense Ministry via AP)

Nella foto in basso Victor Farah e sua figlia seduti sulle rovine della loro casa devastata dall’uragano Matthew a Les Cayes, ad Haiti lo scorso anno. (The Associated Press)

Haiti


About the Author


admin


You must be logged in to post a comment.